top of page

Tristezza e disperazione come caimani al sole

Quando la tristezza o la disperazione si adagiano dentro di noi ferme e immobili come caimani al sole, cosa possiamo fare?

Possiamo dire di sì a quello che c'é...fantastico! Accade però (o può accadere) una cosa interessante, ossia che nonostante il nostro si, il dolore o i nuvoloni non se ne vadano, ma al contrario, continuano ad albergare in noi e certe volte addirittura in maniera ancora più predominante.

Solitamente ecco che succede.. Certe volte i nostri "Si interiori" sono ibridi, sono cioè come dei caffè corretti, non con sambuca ma con dell'ottima , "aspettativa d'annata".

L'aspettativa che con il si tutto svanisca come neve al sole, si trasforma al contrario in un cocktail velenoso di aspettativa delusa accompagnata per di più con la sofferenza precedente.

Vedere questo meccanismo subdolo é esserne liberi anche quando é già in corso d'opera.

Lasciamo quindi che i caimani restino il tempo che vogliono spiaggiati al sole, tanto anche loro prima o poi come tutte le forme dell'universo lasciano il proprio posto.

Buona pratica a noi e perché no.. anche a chi ha un fedele caimano domestico....


Quando la tristezza o la disperazione si adagiano dentro di noi ferme e immobili come caimani al sole, cosa possiamo fare?
Alessandro Achilli: Quando la tristezza o la disperazione si adagiano dentro di noi ferme e immobili

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page