top of page

Quando soffia il vento della sfiducia

Ho visto soffiare in questi giorni il vento della sfiducia..

Un vento seducente che porta con sé la paura, la separazione, il dolore che i desideri non si avverino, o che le aspettative saranno deluse...

Il dolore che qualcuno o qualcosa rimarrà incompleto per il resto della vita. Ed ho sentito venirsi a creare una strana sensazione di vuoto..e in questo vuoto lo smarrimento...Lo stesso smarrimento di quando ci si perde in un luogo e non sa più dove andare...

...E si, ho osservato la mente cercare di controllare l’esperienza, cercare in qualche modo di compensare questo vuoto, e coprire la densità che ne nasceva, attraverso un fare o attraverso i pensieri..

Ma dopo un pò la Verità ti viene “spiattellata” davanti agli occhi e diventa un pò come l’elefante in camera difficile da ignorare...

...E non ho potuto far altro che mettermi comodo in poltrona e godermi l’esperienza...Entrare nella resa, ed accogliere quello che c’era, poiché altro...non vi era.

Non parlerei di lieto fine o di guarigione...Non é quello.. Ma ho sentito nascere in me la fiducia e la compassione verso la mia umanità e verso i miei se possiamo chiamarli “lati oscuri”.

L’esperienza fisica che sento é quella di “spazio consapevole intorno agli oggetti” (non so se mi spiego). Come se le maglie si allentassero per lasciar passare qualcosa di nuovo che non so cosa sia….

E da questo sentire, con molta gentilezza e cura continuo nella pratica, e con umiltà e pazienza accolgo quello che viene, poiché quello che viene sento essere fatto su misura per me.

Grazie profondamente.

Vi invito a visitare la nostra COMUNITA' DI COLORO CHE PRATICANO IL POTERE DI ADESSO: https://www.facebook.com/groups/marinaborruso


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page