top of page

Nella vita non si finisce mai di imparare

Passeggiavo con mio nonno lungo un campo…

Solitamente mio nonno cammina con le mani incrociate dietro la schiena tipo Gandalf sul signore degli anelli.

Vedevo che osservava con attenzione le chiome degli ulivi (un po' come un parrucchiere osserva i tagli di capelli delle signore) e diceva: “O guarda un po' quegli ulivi che strana potatura, mai vista, però é fatta bene..”.

Un attimo di silenzio, poi si gira verso di me e mi dice: “Caro Allisandro” (lui mi chiama così.. “Allisandro” ansiché Alessandro, il che non mi dispiace come nome...é pure mezzo arabbeggiante..).

“Caro Allisandro se c’è una cosa che ho imparato dalla vita…é che non si finisce mai di imparare”..

Sapete quella frase si sente dire molte volte..ma li mi ha toccato nel profondo...Forse perché detta da una voce che di primavere ne ha passate e anche di dure...Forse perché ero pronto per accoglierla..

E pensate che sono passati svariati anni da quella frase e ancora la porto con me.. Me la devo ricordare quando credo di essere arrivato e di sapere tutto su di me e sugli altri..

O quando capitano picchi di mancanza di umiltà…O anche quando certe volte si tocca il fondo del barile e dici…”Non ho imparato proprio nulla dalla vita…sono punto e a capo”...

Certi attimi preziosi vanno ricordati.

Poi non so come ma le parole di mio nonno avevano uno strano collegamento con quelle di un saggio che dicevano: ”La conoscenza di se stessi è un fiume senza fine..”.



5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page