top of page

LA RICETTA GIUSTA PER LA PACE


Quanto bisogna meditare per essere in pace, per rimanere spensierati il più possibile?


Che persone bisogna frequentare per mantenere alta la nostra consapevolezza?


Che cibo mangiare, che musica ascoltare e dove abitare per essere in pace?


“Cercasi ricetta ideale per la pace”.


Vi sarà capitato di andare su internet a cercare la ricetta per un piatto da cucinare, a me si e ammetto pure di essere andato su internet a cercare la “ricetta giusta per la pace”.


Cercare fuori gli ingredienti della pace, le condizioni giuste per la spensieratezza, fare, ricercare, mettere tempo e aderire di conseguenza alla mancanza.


Forse tutto ciò a voi non sarà capitato..ma a me si.

La completezza che in verità é qui e ora, scivola via come acqua fra le mani nel “vento delle condizioni”.


Nel vento di un ego in perenne ricerca, che non può stare, non può fermarsi.


Quindi si ritorna alla semplicità, alla sua essenza fatta di Essere, una ricetta senza ingredienti. Stare stare stare e di nuovo stare nella completezza che è qui e ora.


Il qui e ora si ancora nella fisicità, il corpo vive qui e ora e non nel futuro e neanche nel passato.


Quindi ancoriamoci nel fisico come una mongolfiera viene ancorata a terra dai pesi. Un'ancora può essere il nostro respiro o la vibrazione che possiamo ascoltare in una parte del corpo.


Le mani possono essere la parte in cui la vibrazione si può ascoltare più facilmente. Provare per credere!


Avolo sto proponendo una ricetta per la pace..

Ehm..buona completezza senza condizioni a tutti noi!


-Ale



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page