top of page

IL GRAFICO DELLE ASPETTATIVE…(dal 1985 al 2021)


E’ vero che per molti istanti del quotidiano vivere...non accade nulla di eccezionale..

Forse mi ero abituato alle serie televisive, ai film, o ai videogiochi in cui in ogni istante accade qualcosa che mi tiene incollato lì o che mi intrattiene..

Forse mi ero abituato alla vita spiattellata sui grandi schermi dei vip e della loro vita colma di cose da fare, eventi, incontri, fotografie, interviste, live, concerti…

Forse e dico forse il grafico delle mie aspettative stava sempre a palla e non contemplavo il fatto che nella vita vi è anche e soprattutto una “linea media”…

Quella linea media fatta di te stesso appoggiato al termosifone a vedere il paesaggio mentre il telefono é da un pò che non riceve messaggi o email, oppure di te in coda da qualche parte nella sera della città. Quella linea media fatta di te senza impegni e senza troppe cose da fare..

E’ una linea particolare in cui puoi incontrare te stesso…ma puoi anche scazzarti e dire “Che palle…e adesso? Che mortorio…che noia”…Poi partono anche ricordi malinconici e dulcis in fundo arrivano di soppiatto ”sorella tristezza e sorella solitudine”..

Ma forse incontrare te stesso o te stessa vuol dire accogliere anche questi materiali refrattari..e accogliere il fatto che la “linea media” disegna molti contorni della nostra vita quotidiana.


on la mia cara maestra Marina Borruso dal 28 Febbraio inizieremo un nuovo percorso di "Sformazione" che si chiama LA VIA DEL BAMBINO SAGGIO NELLA TERRA PURA: https://marinaborruso.net/it/eventi/item/1552-sformazione-la-via-del-bambino-saggio-nella-terra-pura

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page