top of page

I conflitti interiori e la questione degli scoiattoli

Qui davanti casa mia é da un po' 'di tempo che verso le 18 puntualmente nascono faide tra scoiattoli..

Veramente.. Litigano e si azzuffano senza ritegno disturbando la quiete pubblica del vicinato. Non so come intervenire, contando poi che se é una faida tra famiglie il rischio di essere coinvolto è abbastanza alto.

Ho deciso di cogliere il lato positivo della faccenda, riflettendo sul fatto che oltre agli esseri umani anche degli animaletti così carini e simpatici posso entrare in conflitto.

Loro, (gli scoiattoli intendo) forse saranno in conflitto per una ghianda o forse anche per questioni più importanti chissà..

Per esempio anche io attenzione, ho visto nascere in me conflitti per l’ultimo cornetto al cioccolato preso dal tizio che era di fronte a me.

Certo sono stato in silenzio ma dentro di me di imprecazioni e faide ne ho viste assai, seppur il motivo da cui ne scaturivano passatemi il termine, era una stronzata, molto meno importante secondo me della ghianda degli scoiattoli...loro con quella ci vivono.

Anche io vorrei tanto la pace nel mondo, ma quante volte non vedo pace in me, non vedo pace alla fila del supermercato non vedo pace in strada, alla Tv su sui social e figuriamoci su Netflix che è diventato (o forse lo è sempre stato) un campo di battaglia.

Ma che faccio ora non sono in pace perché non vedo la pace nel mondo?

Che cosa subdola il conflitto che si infila negli anfratti più nascosti proprio come fa l'acqua appena trova una fessura.

Ecco, quindi dopo queste riflessioni sulle “faide scoiattolose” e sui conflitti che attanagliano il mondo dai più grandi ai più piccoli, prendo il coraggio a 4 mani e vado a parlare con il capo scoiattolo, ovviamente con buoni propositi di pace.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page