top of page

Un Alessandro sulle spalle

Certe mattine portano con se la stanchezza e la poca voglia di fare. Per carità ci sta. Giusto appunto oggi mi sono alzato con un Alessandro in più sulle spalle.

“Ma come io che canto, che medito, e che bla bla bla, oggi sono bradiposo..uff che palle”.

Quante aspettative si hanno su se stessi? E di conseguenza quante se ne mettono sugli altri?

Me lo sono chiesto questa mattina durante un rapido calcolo delle aspettative personali rivolte appunto a un certo me stesso.

Arrivano a grappolo o a branchi sotto forma di pensieri ripetitivi che solitamente vanno a scavare nel passato ma con uno sguardo al futuro, setacciando come una calamita tutte le mancanze o gli obiettivi non raggiunti e quelli purtroppo ancora da raggiungere.

Si, si ripetono e poi vogliono confermarsi attraverso altri pensieri che mirano a confermare questa aspettativa disillusa..

Certe volte addirittura ne nasce un fare di auto boicottaggio…

Visto da fuori può sembrare una follia, ma quante volte l’ho visto e lo vedo accadere in me, nella vita di tutti i giorni e nelle più umili situazioni quotidiane.

..E quante volte ho scritto post sulle aspettative personali? Non é che mi stia ripetendo come i branchi di pensieri sopra citati?

Comunque sia oggi mi é venuta su questa auto osservazione. Ovviamente è personale e ognuno di noi fortunatamente e per grazia divina, è unico e diverso in tutto l’universo e semplicemente questa mattina l’universo di Alessandro Achilli muove verso un certo e inaspettato bradipismo.


Felicissima giornata a tutti!




2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page