top of page

Cos'é la paura?

Cos’è la paura? Questa parola di 5 lettere che solo a pronunciarla smuove cose..

“Solita mente” questa parola viene sempre abbinata a qualche cosa che ci sta bene vicino, un po' come un paio di pantaloni avana si sposano bene con un bel maglioncino blu..(almeno credo, poi le mode cambiano).

Comunque sia si dice spesso “paura di..” e ci si sposta su quel complemento di specificazione che può essere tipo: dell’uomo nero, di rimanere per sempre da solo, della strega di Biancaneve, del buio e mettiamoci pure un evergreen che é “di morire”.

Sta povera parola di cinque lettere poco viene considerata nella sua essenza e spesso ignorata a favore del complemento di specificazione che si prende tutte le attenzioni (mica é giusto però).

Allora in essenza di cosa é fatta questa paura se spegniamo i riflettori sui complementi oggetti che l’accompagnano subdolamente prendendosi tutta l’attenzione?

Bè condividerete con me che “sono consapevole di avere paura poiché ne sento la sensazione fisica nel corpo”, va da sé quindi che la paura é in essenza una sensazione fisica.

Quindi la sensazione fisica da cosa é composta? (Sembra il gioco delle matrioske). Be’ qui possiamo usare molti termini come: energia vitale, vibrazione, atomi o semplicemente vita.

Ora sembrerebbe un paradosso accostare alla parola “paura” la parola “vita” ma se si indaga profondamente con innocente curiosità, se ne può sentire l’innegabile verità.

Allora questa riflessione spero ci e vi possa portare ad entrare nella paura, quando apparare, con un nuovo ascolto, ovviamente sempre consigliabile iniziare dalle piccolissime sensazioni fisiche senza l’aspettativa di sanare o guarire cose, ma semplicemente rimanendo in ascolto di ciò che c’è qui e ora, poiché qui è ora credo sia l’unico momento che ci sia.

Ehm buona pratica e buon ascolto.

-Ale



0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page